Il passaparola per comunicare e competere: come farlo nascere

passaparola studio dentistico

Il mercato odontoiatrico nel tempo ha subito delle profonde evoluzioni che hanno determinato anche una crisi di settore principalmente provocata dalla nascita e dallo sviluppo di cliniche low-cost su tutto il territorio e di strutture straniere a basso costo (della Croazia, Romania e di altri paesi dell’area balcanica) che esercitano una concorrenza agguerrita nei confronti degli operatori italiani.

Per evitare di vedersi svuotare l’agenda degli appuntamenti, risulta indispensabile tornare a creare un rapporto di fiducia con il paziente, facendo in modo che quest’ultimo possa attraverso il passaparola comunicare all’esterno  il suo grado di soddisfazione per il trattamento ricevuto.

Nell’era della comunicazione e del web marketing, il passaparola continua ad essere l’unica forma di pubblicità credibile e che può essere condivisa in modo virale con tanti altri utenti che ogni giorno frequentano i social media, effettuano delle ricerche su Google e si informano continuamente sulla qualità dei servizi offerti dagli studi dentistici che operano localmente.

Per far conoscere all’esterno i propri valori di impresa avvalendosi anche del tradizionale passaparola, è necessario incrementare una strategia di web marketing finalizzata all’incremento del proprio fatturato. Adesso cercheremo di mettere in evidenza i principali strumenti a cui si può fare ricorso per mettere in piedi una valida strategia di marketing in grado di raggiungere degli obiettivi ambiziosi.

L’importanza di un sito web e blog professionali

Una strategia di marketing, che si basa sul passaparola per competere, prevede innanzitutto la creazione di un sito web professionale attraverso il quale il dentista racconta al visitatore chi è, cosa fa, quali sono i valori in cui crede fermamente e, soprattutto, spiega le ragioni per cui è meglio scegliere i suoi servizi.

In una sezione del sito è importante che vengano pubblicate le testimonianze dei pazienti soddisfatti, così come è altrettanto rilevante dare un’idea del contesto in cui il professionista opera, mettendo in evidenza tutti i punti di forza che caratterizzano la sua offerta e presentando al pubblico anche il team di collaboratori di cui si avvale per svolgere sia le attività chimiche sia le attività amministrative.

È buona regola collegare al sito web un blog che, periodicamente, si occupa di trattare tematiche che fanno parte del mondo dell’odontoiatria e della cura dei denti in generale, i cui contenuti possono essere pubblicati all’interno dei principali social media, al fine di attirare l’attenzione del visitatore e, allo stesso tempo, di rendere virale il contenuto che viene condiviso con altri utenti residenti nella stessa area geografica.

Per raggiungere degli obiettivi importanti in termini di fatturato è chiaro che il solo passaparola non basta. Infatti bisogna saper anche comunicare con i propri pazienti e con qualunque altra persona che potrebbe essere interessata ai servizi proposti dallo studio dentistico.

Quindi all’interno del blog, oltre ai contenuti scritti, devono essere anche pubblicati i contenuti visivi come foto e video attraverso cui viene data la possibilità a chi sta all’esterno di conoscere le tecniche utilizzate per svolgere gli interventi, di apprendere delle informazioni concernenti i servizi resi ai pazienti e ogni aspetto riguardante l’organizzazione del proprio studio.

L’utilizzo di Facebook Ads

Un altro strumento di marketing di estrema importanza per far nascere il passaparola è Facebook Ads: si tratta di annunci sponsorizzati che appaiono sul noto social network.

Per indirizzare il messaggio pubblicitario, bisogna individuare gli utenti in target, selezionando le persone che risiedono nell’area geografica di appartenenza dello studio dentistico.

Se si imposta la campagna pubblicitaria sulle protesi dentali, per esempio, l’utente in target viene selezionato sulla base di alcuni fattori concernenti l’età e altre caratteristiche delle persone che potrebbero essere interessate.

Inoltre, il passaparola per comunicare all’esterno la propria realtà professionale potrebbe essere stimolato anche con la pubblicazione di video in cui, in breve, vengono intervistate le persone che già hanno maturato delle esperienze positive, frequentando lo studio dentistico e possono rilasciare delle dichiarazioni con cui manifestano il loro gradimento.

In alternativa, potrebbe essere rilasciata una recensione che rimane sulla pagina ufficiale dello studio da far condividere il più possibile.

Altri imprescindibili adempimenti quando si punta sul passaparola

Se uno studio dentistico decide di puntare sul passaparola non può trascurare alcune componenti basilari, come la qualità delle prestazioni cliniche, l’organizzazione interna e le relazioni con i pazienti.

Pertanto, al fine di rendere confortevole il contesto, risulta indispensabile investire per curare al massimo gli spazi dello studio, l’arredamento e, neanche a dirlo, l’igiene dei locali.

È importante creare un marchio originale e non utilizzato da altri competitors che identifichi l’attività dello studio. Inoltre va curato al massimo l’aspetto gestionale della propria attività, utilizzando un software che contribuisca al miglioramento dell’organizzazione interna e ad una efficace comunicazione con il paziente.

Tra gli investimenti basilari, per offrire un servizio di grande qualità e rispondente alle esigenze dei pazienti, è fondamentale prevedere quello in formazione professionale.

Una buona strategia, che ha come obiettivo l’ottimizzazione del profitto nel medio – lungo termine, prevede anche un coinvolgimento di tutti i componenti del team dello studio, i quali devono essere sottoposti ad un aggiornamento, al fine di garantire un servizio che rispecchi il miglior rapporto qualità/prezzo.

Lo studio dentistico che vuol far parlare bene di sé in giro, di certo non può non investire in dispositivi odontoiatrici innovativi e nuove tecnologie che consentono di ottimizzare le prestazioni: questi aspetti, che rappresentano il principale punto di forza dell’offerta del professionista, molto spesso diventano oggetto di continue conversazioni tra i clienti, parenti e amici che alimentano sempre più il passaparola per far veicolare i propri valori all’esterno, godendo della massima credibilità.