Che cos’è il Lean Thinking in odontoiatria?

Che cos'è il Lean Thinking in odontoiatria?

Il Lean Thinking è una strategia di management che ha l’obiettivo di ridurre gli sprechi ed aumentare l’efficienza e la produttività di un’azienda. Questa filosofia può essere adattata a qualsiasi realtà aziendale e pone sempre al centro il cliente finale.  

Alla base della metodologia operativa del Lean Thinking deve esserci un cambiamento radicale di pensiero che riguarda non solo l’aspetto operativo ma anche i valori e le regole che caratterizzano la cultura aziendale. Questa disciplina che viene dalle Aziende è oggi applicata anche in sanità nella gestione ed organizzazione di strutture ospedaliere, ma anche di cliniche ed ambulatori specialistici.

Concetti fondamentali del Lean Thinking Odontoiatrico

Esistono dei concetti fondamentali che possono essere considerati i capisaldi della filosofia del Lean Thinking e che possono essere riportati all’interno di uno studio dentistico. Vediamo insieme quali sono:

  • Attenzione per il paziente. Qualsiasi attività svolta dallo Studio deve essere pensata in relazione al paziente, al fine di offrire servizi e cure che riescano a trasmettere valore per l’utente finale. È di fondamentale importanza instaurare un rapporto con il paziente per capire i suoi reali bisogni e per aumentare la qualità di ciò che offriamo.
  • Contributo delle persone. Il successo del team di uno studio dentistico risiede nelle persone che lo compongono. Sarà perciò fondamentale saper gestire al meglio i dipendenti per riuscire ad ottenere i risultati prefissati.
  • Evitare gli sprechi. Possono essere considerati come sprechi tutte quelle attività che impegnano energie e risorse economiche e materiali, senza portare del valore ai nostri servizi, creando dei danni sia per lo studio che per il paziente.
  • Miglioramento continuo. Alla base di ogni azione svolta per l’ambulatorio, ci deve essere la voglia di migliorare. Tutto il personale di studio deve lavorare insieme al processo di miglioramento, ad esempio attraverso la definizione di obiettivi comuni.

Principi chiave per adottare il Lean Thinking nel vostro ambulatorio

Tutti gli studi che vogliono orientarsi verso il Lean Thinking devono tenere conto di alcuni principi cardine:

  • Value (Valore). Bisogna immedesimarsi nei panni del paziente e cercare di capire qual è, secondo il suo punto di vista, il valore aggiunto del nostro servizio. In tal modo si potranno evitare tutte le azioni che non portano miglioramenti.
  • Map (Mappa). È importante delineare il flusso di valore e individuare gli sprechi. Possiamo individuarne 7 tipi: sprechi legati alla sovrapproduzione, al tempo, alle scorte (magazzino), al trasporto (lavori inviati ai laboratori), ai movimenti, ai difetti ed infine ai processi.
  • Flow (Flusso). Cercare di ottimizzare i tempi mettendo in atto azioni di valorizzazione senza interruzioni.
  • Pull (Fare scorrere).  Gestire lo scorrimento del flusso secondo le richieste del paziente
  • Perfection (Perfezione). Anche quando il flusso si è stabilizzato, bisogna sempre apportare miglioramenti continui per raggiungere risultati importanti.

Lean Thinking per il settore odontoiatrico

Come abbiamo detto all’inizio, la filosofia del Lean Thinking può essere applicata in diversi settori sanitari tra cui ovviamente è presente anche quello odontoiatrico.

In questo contesto la centralità del paziente è fondamentale e si deve sempre cercare di soddisfare tutte le sue aspettative, evitando gli sprechi e migliorando costantemente il modo di operare.

Un paziente che si rivolge ad uno studio odontoiatrico desidera:

  • Ricevere una diagnosi precisa su i suoi problemi e risolverli al meglio, senza urgenze;
  • Minimizzare i costi;
  • Evitare di perdere tempo con appuntamenti a lungo termine, attese infinite e sottoporsi ad una visita in un orario scomodo.

Perciò, attraverso questo sistema, devono essere gettate le basi per un servizio fatto su misura per il paziente e per creare un mix di eccellenza operativa ed organizzativa.

Dall’altra parte, per lo Studio, aumentare l’organizzazione di tutti i processi, attraverso un efficientamento organizzativo, la creazione di protocolli operativi e il riordino corretto degli spazi di lavoro, porterà ad una riduzione dei numerosi sprechi che spesso impediscono al team di lavorare in maniera coordinata e serena e al titolare di studio di avere il controllo della situazione.

La filosofia del Lean Thinking non prevede solamente l’utilizzo di nuovi strumenti nell’ambiente di lavoro, ma deve anche portare un cambiamento radicale di pensiero che conduca ad imparare ad analizzare tutto ciò che accade in studio, al fine di ottenere delle metodologie di lavoro più snelle per adattarsi meglio alle dinamiche del mercato odontoiatrico.

Vuoi migliorare l’organizzazione del tuo studio dentistico per renderlo più efficiente e aumentare il numero dei tuoi pazienti? Contatta subito Trust Management Odontoiatrico!